Benvenuto nel sito Rete Oncologia, Rete tematica Oncologia. Premi INVIO per saltare la testata e andare direttamente al menu.
Vai al Portale www.volontariato.lazio.it

 
AIUTO. Premi INVIO per consultare la pagina ORIENTARSI del volontariato.lazioPremi INVIO per effettuare una ricerca nell'ambito del volontariato.lazio
Rete Oncologia
Sito web: http://reteoncologia.volontariato.lazio.it  |  E-mail: reteoncologia@volontariato.lazio.it

Menu: 18 link, suddivisi in 4 blocchi. Premi INVIO per saltare al contenuto principale.

Contenuto principale. Premi INVIO per saltare oltre.Come aiutare chi aiuta

Come aiutare chi aiuta

Dare un contributo economico

Chiunque, privato cittadino o azienda, può offrire un sostegno economico, di qualsiasi entità, alle organizzazioni di volontariato che possono utilizzarlo per portare avanti i propri progetti, le proprie attività ordinarie e le iniziative particolari. Per aiutare le organizzazioni di volontariato, è possibile versare un contributo occasionalmente oppure a cadenza periodica. I contributi che le associazioni riescono a raccogliere consentono loro di progettare e portare avanti il quotidiano lavoro in favore dei malati oncologici e dei familiari, nella prevenzione delle patologie oncologiche, nella sensibilizzazione e nella diffusione della conoscenza in questo campo, nell'assistenza sanitaria e sociale, nel sostegno economico alle famiglie con disagio, nella ricerca, nel miglioramento delle strutture sanitarie.
Per versare un contributo economico, invitiamo a contattare direttamente l'organizzazione prescelta per avere indicazioni esatte sulle modalità di versamento: riferimenti bancari o postali.
È importante ricordare che sono previste alcune agevolazioni fiscali per chi effettua erogazioni liberali in favore di una O.N.L.U.S. (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale).

Tutte le Organizzazioni di Volontariato iscritte ai Registri Regionali del Volontariato (O.d.V.) sono di diritto O.N.L.U.S.
In base all’art. 13 del D.Lgs. n. 460/97 alle persone fisiche è riconosciuta una detrazione di imposta pari al 19% sulle erogazioni liberali dirette in denaro, fino ad un importo di € 2.065,83 dunque per un totale massimo di € 329,51, effettuate nei confronti di organizzazioni di volontariato-Onlus.
Per quanto riguarda le società e le persone fisiche titolari di reddito di impresa, risultano detraibili dal reddito le erogazioni liberati dirette in denaro, eseguite nei confronti di organizzazioni di volontariato-Onlus, fino ad un massimo di di € 2.065,83 o al 2% del reddito di impresa dichiarato.
Le donazioni devono essere attestate attraverso documento (attestazione di bonifico bancario, ricevuta del bollettino di conto corrente) da cui risulti chiaramente la denominazione dell’organizzazione beneficiaria e la sua natura di ONLUS.

In alternativa la legge n. 80/2005 prevede, per le persone fisiche, per le società ed enti commerciali, la deducibilità dal reddito delle erogazioni liberali dirette in denaro, effettuate in favore di una organizzazione Onlus, fino ad un massimo del 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque non oltre l’importo di 70.000,00 € annui. Per godere di questa agevolazione è necessaria la tracciabilità bancaria o postale della erogazione ed una dichiarazione da parte della organizzazione beneficiaria della erogazione ricevuta.
Per ulteriori delucidazioni sulle agevolazioni legate alle erogazioni di denaro o di beni in favore delle organizzazioni di volontariato-Onlus è possibile rivolgersi ai Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio (contattaci).