Salta
CSVnet - Coordinamento Nazionale dei Centri servizio per il Volontariato in Italia CEV - Centro Europeo del Volontariato
Aiuto Mappa


Fai volontariato con il trovavolontariato
E-mail Rss Feed
Flickr YouTube Facebook
Salta
Notiziari

Disabilità

Torna al sommario

Trova in questo notiziario

Cerca la notizia a partire da una parola chiave contenuta nel titolo o nel sottotitolo oppure in base al periodo di pubblicazione.

Data pubblicazione
 
Torna al sommario

Sensuability‚ ti ha detto niente la mamma? Francamente me ne infischio

Una mostra di fumetti con corpi imperfetti e sensuali   30/01/2020


Una mostra di fumetti con protagonisti dei corpi imperfetti ma estremamente sensuali che esprimono la bellezza e la potenza della loro diversità‚ strizzando l'occhiolino al cinema.

Dopo il successo registrato nella prima edizione‚ l'associazione Nessunotocchimario presenta alla Casa del Cinema di Roma la seconda edizione della mostra "Sensuability: ti ha detto niente la mamma?”Venerdì 14 febbraio 2020 verranno premiati ed esposti per un intero mese fumetti e illustrazioni‚ realizzati dai partecipanti al concorso “Francamente me ne infischio”‚ promosso dall’associazione Nessunotocchimario insieme al Comicon. L’evento è parte di Sensuability‚ un progetto a più tappe ideato e voluto da Armanda Salvucci‚ che oltre al fumetto include cinema e fotografia per parlare della disabilità. #sensuability.

Le tavole e le illustrazioni dei partecipanti che meglio hanno saputo mostrare‚ attraverso l’arte del fumetto‚ scene ispirate dal grande schermo ritraendo o facendosi ispirare da tutte le forme di disabilità‚ visibili e invisibili‚ in modo ironico e leggero‚ verranno premiate il 14 febbraio dalle ore 18.00 presso la Sala Cesare Zavattini alla Casa Del Cinema di Roma da una giuria d’eccezione presieduta dal maestro Tanino Liberatore e composta da Fabio Magnasciutti‚ Frida Castelli e Luca Enoch. 

Un nuovo sguardo sul tema lo offriranno anche le opere donate‚ tra gli altri‚ da Milo Manara‚ Fabio Magnasciutti‚ Frida Castelli‚ Luca Enoch‚ Stefano Tartarotti‚ Marco Gava Gavagnin‚ Francesca D’Amato che sostengono l’iniziativa.

"Francamente me ne infischio!” la celebre frase del film “Via col Vento” diventa un grido liberatorio‚ un invito a piacersi‚ a essere sensuali‚ a vivere la sessualità oltre i pregiudizi‚ oltre l’ossessione di corpi perfetti e performanti.
La sfida contro gli stereotipi legati a disabilità e sessualità‚ per questa nuova edizione‚ si fa ancora più ambiziosa e tocca la decima arte. L’obiettivo del concorso‚ infatti‚ è stato quello di ridisegnare le scene romantiche‚ erotiche o sensuali di film che hanno fatto la storia del cinema o che abbiano un particolare significato per il/la partecipante.

La mostra sarà presentata con una conferenza stampa che si terrà mercoledì 5 febbraio alle ore 11.00 presso la Casa del cinema‚ Sala Deluxe – Roma in Largo Marcello Mastroianni‚ 1.

Per informazioni è possibile contattare Elena Dal Forno e-mail: ufficiostampa@sensuability.it cell. 3493202555 o Armanda Salvucci dell’associazione Nessunotocchimario e-mail: info@sensuability.it cell.3356524950

 

 

Torna al sommario

Le ultime dal notiziario Disabilità


Vedi le altre dal notiziario Disabilità

Torna su
Salta
Inviaci la tua foto per il portale!  L'immagine usata come sfondo è di:
Organizzazione Volontariato Protezione Civile Monti Prenestini - | Scheda Vai alla scheda  
Salta