Salta
CSVnet - Coordinamento Nazionale dei Centri servizio per il Volontariato in Italia CEV - Centro Europeo del Volontariato
Aiuto Mappa


Fai volontariato con il trovavolontariato
Flickr YouTube Facebook
Salta
Futuro Prossimo

Futuro Prossimo

Torna al sommario

Trova in questo notiziario

Cerca la notizia a partire da una parola chiave contenuta nel titolo o nel sottotitolo oppure in base al periodo di pubblicazione.

Data pubblicazione
 
Torna al sommario

Quo vadis Europa? Capire l’Unione europea: le conquiste‚ i nodi irrisolti‚ le prospettive

Il nuovo appuntamento di Futuro Prossimo in dialogo con Pier Virgilio Dastoli l’11 novembre sulla piattaforma GoToMeeting   03/11/2020


CSV Lazio in dialogo Futuro Prossimo con un nuovo appuntamento mercoledì 11 novembre ore 18:00 con Pier Virgilio Dastoli sul tema Quo vadis Europa? Capire l’Unione europea: le conquiste‚ i nodi irrisolti‚ le prospettive.

Le politiche e gli orientamenti dell’Unione europea sono fuori dubbio determinanti per come riusciremo a combattere la pandemia e gli impatti di questa sulle nostre vite nei prossimi anni e‚ per le nuove generazioni‚ nei prossimi decenni. Il dibattito si appiattisce sulle questioni dei fondi in cui alle istituzioni europee si attribuisce una parte di censore severo.

Questi però sono solo strumenti derivati da una volontà politica. E qual è la volontà politica dell’Unione europea in questo momento? La pandemia ha indotto una nuova consapevolezza nella classe politica europea‚ sulle priorità e la governance del futuro dell’Unione? E’ legittimo aspettarsi una svolta‚ a partire dalle conquiste di un sistema istituzionale che dovrà essere progressivamente federale‚ come quelle attuate con gli accordi di Roma‚ Maastricht o Lisbona? E se questo è un possibile orizzonte‚ su quali priorità? Il pilastro sociale delle politiche UE come potrà essere salvaguardato?

Infine‚ la domanda cruciale: chi e come decide sulla direzione che dovrà prendere l’Europa? Quali sono i poteri e le poste in gioco?

Di fronte alla pandemia‚ riapre il cantiere Europa. In questo cantiere‚ c’è del lavoro da fare per il volontariato e il terzo settore? Di quali strumenti dispongono le cittadine e i cittadini‚ per non rimanere con le mani in mano a osservare gli appaltatori da dietro al recinto?

Ne parleremo con Pier Virgilio Dastoli‚ Presidente del Movimento Europeo in Italia. Ha fatto politica europea con Altiero Spinelli. E' stato amministratore principale del Parlamento europeo durante le conferenze intergovernative sui trattati di Maastricht‚ di Amsterdam e di Nizza e nel corso dei lavori delle Convenzioni sulla Carta dei Diritti e sulla Costituzione europea. E’ stato un alto funzionario della Commissione europea‚ guidando la più proattiva delle Rappresentanze nazionali dell’UE‚ a Roma. Per l’Anno europeo dei cittadini è stato fondatore e portavoce dell’Alleanza italiana per la cittadinanza attiva europea insieme al Forum del Terzo Settore e all’ALDA. Sulle questioni europee ha scritto‚ insegnato‚ partecipato a gruppi di lavoro‚ diretto. Per questo impegno europeista‚ è stato nominato Commendatore al Merito della Repubblica dal Presidente Giorgio Napolitano “motu proprio”.

Per ricevere il link per partecipare è necessario registrarsi qui: https://tinyurl.com/yxk5daj5

Per informazioni e supporto: documentazione@csvlazio.org 

Torna al sommario
Torna su
Salta
Inviaci la tua foto per il portale!  L'immagine usata come sfondo è di:
Protezione Soratte - | Scheda Vai alla scheda  
Salta